Home » Territorio » Paesaggi sommersi » Relitti » Mamma Elvira

Rete Regionale per la conservazione della Fauna Marina SardegnaL’AMP è nodo della rete regionale per la conservazione della fauna marina

In caso di ritrovamento di animali in difficoltà contattare il
logo emergenza in mare, guardia costieralogo emergenza ambientale, segnalazione incendi boschivi

MAMMA ELVIRA

Motonave da carico
Località: Isola di Molara
Iscritta al Compartimento Marittimo di Viareggio con il n. 750, di proprietà dell’armatore Delfino di La Spezia, era in navigazione da Cagliari a La Spezia con un carico di 360 t di barite e 40 t di esplosivi, quando, il 29/10/1950 alle ore 1,15 a causa del maltempo affondò a circa un miglio da Molara. Tutto il personale composto da 8 persone agli ordini del comandante Alberto Biancalana, di Viareggio come gli altri componenti dell’equipaggio, dopo oltre 4 ore dal naufragio, riuscì a trarsi in salvo, con mezzi propri rifugiandosi a Punta Timone dell’Isola di Tavolara.

Foto del Relitto di Mamma Elvira (Molara)
 

News


Dal 13 al 21 dicembre

 

Rassegna stampa


La Nuova Sardegna. Articolo del  30 aprile 2013. Clicca qui per...

 

©  2011 Area Marina Protetta Tavolara Punta Coda Cavallo     Sede Legale: via Dante 1, OLBIA (SS) - 07026                                       Sede operativa:  Via San Giovanni 14, OLBIA (SS) - 07026           Telefono 0789/203013 - Fax 0789/204514 Mail:info@remove-this.amptavolara.itPec: amptavolara@pec.it 

Credits

Area Riservata

logo ministero ministero dell'ambientelogo EMASlogo Rina
Navigando il sito amptavolara.com acconsenti all'utilizzo dei Cookie. Per maggiori dettagli.