Rete Regionale per la conservazione della Fauna Marina SardegnaL’AMP è nodo della rete regionale per la conservazione della fauna marina

In caso di ritrovamento di animali in difficoltà contattare il
logo emergenza in mare, guardia costieralogo emergenza ambientale, segnalazione incendi boschivi

OMEGA

Motonave da carico
Località: Scoglio dei Fratelli, a est di Molara
Profondità: 18 metri
L’Omega era un nave da carico, iscritta al Compartimento Marittimo di Cagliari di proprietà dell’armatore Canali di Genova. Il 17/02/74 la nave proveniva da Sfax in Tunisia, diretta a Viareggio con le stive vuote. Andò a sbattere di notte, durante una forte mareggiata, contro gli Scogli dei Fratelli, detti anche i Cerri, ad est dell’isola di Molara, inabissandosi rapidamente. Nel naufragio perirono sette marinai, tutti originari di Monte di Procida, e l’unico superstite fu il comandante, Domenico Barone, che allora aveva 27 anni. Furono fatte varie ricerche, per ritrovare i sette marinai dispersi, ma invano. Successivamente il relitto fu fatto esplodere per consentire l’accesso alle zone interne, per ricercare i corpi dei dispersi, che però non vennero mai ritrovati. Solo il 5 marzo venne recuperato il corpo di uno dei marinai che, portato dalle correnti, si era impigliato nelle reti di un pescatore nei pressi dell’isola di Mortorio.


Foto del relitto Omega
 

News


Dal 13 al 21 dicembre

 

Rassegna stampa


La Nuova Sardegna. Articolo del  30 aprile 2013. Clicca qui per...

 

©  2011 Area Marina Protetta Tavolara Punta Coda Cavallo     Sede Legale: via Dante 1, OLBIA (SS) - 07026                                       Sede operativa:  Via San Giovanni 14, OLBIA (SS) - 07026           Telefono 0789/203013 - Fax 0789/204514 Mail:info@remove-this.amptavolara.itPec: amptavolara@pec.it 

Credits

Area Riservata

logo ministero ministero dell'ambientelogo EMASlogo Rina
Navigando il sito amptavolara.com acconsenti all'utilizzo dei Cookie. Per maggiori dettagli.