Rete Regionale per la conservazione della Fauna Marina SardegnaL’AMP è nodo della rete regionale per la conservazione della fauna marina

In caso di ritrovamento di animali in difficoltà contattare il
logo emergenza in mare, guardia costieralogo emergenza ambientale, segnalazione incendi boschivi

La flora

La flora dell’Area Marina Protetta, in particolare per le specie presenti nel sistema insulare, è di notevole valore per la conservazione e la tutela della biodiversità.

Delle oltre 500 specie conosciute, numerose hanno una distribuzione limitata e alcune vegetano solo sull’isola di Tavolara e sono quindi, fra le piante più rare al mondo.

L’isola ospita anche un fiordaliso rarissimo, un superibrido nato dall’incrocio fra altre due piante endemiche, la Centaurea filiformis e la Centaurea horrida, che solo su Tavolara vengono in contatto.

Oltre al contingente di piante endemiche, trentaquattro in totale, sono di notevole interesse le specie che hanno in Tavolara il loro locus classicus, cioè che sono state ritrovate per la prima volta sull’isola e che sono state descritte a partire da un esemplare, detto typus, raccolto proprio su Tavolara. Di seguito le specie per cui l’isola di Tavolara è il locus classicus:

  • Alyssum tavolarae
  • Limonium hermaeum
  • Asperula deficiens: è in assoluto la pianta più rara, dato che vive solamente sulle rupi del versante settentrionale dell’isola
  • Cephalaria mediterranea
  • Campanula forsythii
  • Buphtalmum inuloides
  • Centaurea filiformis

Per tutti coloro che non fossero particolarmente esperti nelle scienze botaniche, è sempre possibile apprezzare “semplicemente” i colori e i profumi che le piante regalano in tutte le stagioni, e soprattutto in Primavera, periodo di inebrianti fioriture.

Fondamentale, nel sistema di conservazione dell’Area Marina è anche la componente della flora sottomarina, con la prateria a Posidonia oceanica che si presenta in ottimo stato di conservazione. 

Questa pianta marina, protetta dalla Direttiva Habitat 92/43 CEE, rappresenta l’equivalente di una foresta sottomarina ed è un fondamentale componente dell’ecosistema mediterraneo, per la sua produttività, per il rifugio che offre agli stadi larvali e giovanili di numerose specie e per la sua insostituibile funzione di protezione dei fondi sui quali s’insedia e dell’intera fascia costiera. La sua abbondanza e il suo stato di conservazione furono una delle motivazioni che portarono all’istituzione dell’Area Marina Protetta. La tutela della prateria a Posidonia è perseguita con interventi continui di monitoraggio, di ricerca e di contenimento dei fattori di rischi (per esempio gli ancoraggi).

 

News


Dal 13 al 21 dicembre

 

Rassegna stampa


La Nuova Sardegna. Articolo del  30 aprile 2013. Clicca qui per...

 

©  2011 Area Marina Protetta Tavolara Punta Coda Cavallo     Sede Legale: via Dante 1, OLBIA (SS) - 07026                                       Sede operativa:  Via San Giovanni 14, OLBIA (SS) - 07026           Telefono 0789/203013 - Fax 0789/204514 Mail:info@remove-this.amptavolara.itPec: amptavolara@pec.it 

Credits

Area Riservata

logo ministero ministero dell'ambientelogo EMASlogo Rina
Navigando il sito amptavolara.com acconsenti all'utilizzo dei Cookie. Per maggiori dettagli.