Home » Comunicazione » News » Europa e Mediterraneo: nuove collaborazioni per l'AMP di Tavolara

Rete Regionale per la conservazione della Fauna Marina SardegnaL’AMP è nodo della rete regionale per la conservazione della fauna marina

In caso di ritrovamento di animali in difficoltà contattare il
logo emergenza in mare, guardia costieralogo emergenza ambientale, segnalazione incendi boschivi

Europa e Mediterraneo: nuove collaborazioni per l'AMP di Tavolara

26 febbraio 2019

.

Rappresentati della Riserva marina Isole Habibas, Algeria

È in corso a Silvi, in Abruzzo, presso l’Area Marina Protetta Torre del Cerrano, una riunione preliminare del programma di Gemellaggio ASPIM, che mira a sviluppare e rafforzare una gestione efficace delle Aree Specialmente Protette d’importanza Mediterranea (ASPIM) mediante l’impostazione di programmi di gemellaggio tra ASPIM o Aree Marine Protette dell’Italia e degli altri paesi del Mediterraneo. Il programma di gemellaggio ASPIM è attuato nel quadro del memorandum d’intesa tra Nazioni Unite per l’Ambiente /PAM e il Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio (IMELS) italiano.

Le aree specialmente protette di importanza mediterranea (ASPIM) sono siti che sono essenziali per la conservazione della biodiversità del Mediterraneo, che contengono ecosistemi specifici per la regione o includono habitat e/o specie minacciate, sono d’interesse a livello scientifico, estetico, culturale o d’istruzione.  L’elenco ASPIM è stato creato con la convenzione di Barcellona al fine di promuovere la cooperazione in materia di gestione e di conservazione delle aree naturali, nonché per la protezione delle specie minacciate e dei loro habitat.

Le attività previste intendono sviluppare programmi di gemellaggio tra ASPIM/ AMP italiane e ASPIM/ AMP delle subregioni del Mediterraneo, di cui l'Italia fa parte, per promuovere il networking e standardizzare la gestione. Il progetto mira a sostenere le migliori pratiche e le esperienze di condivisione.

Sulla base delle esperienze maturate nel campo della gestione e conservazione ambientale, l’Area Marina Protetta di Tavolara Punta Coda Cavallo è stata selezionata, come Area Marina Protetta certificata ASPIM,  per avviare un gemellaggio con la Riserva Marina Isole Habibas, in Algeria, che permetterà di sviluppare e programmare attività dettagliate di monitoraggio e gestione delle risorse ambientali. Il progetto prevede in totale 4 gemellaggi, coinvolte Area Marine Protette, Riserve Naturali e Parchi del Mediterraneo.  Albania: Karaburun Sazan National e Parco Marino Italia: AMP Torre Guaceto; Algeria: Habibas Isole Marine e Riserva e Italia: AMP Tavolara Punta Coda Cavallo; Slovenia: Strugnano Parco paesaggistico e Italia: AMP Torre del Cerrano; Tunisia: Kneiss Isole naturali e Riserva Italia: AMP Isole Egadi.L’AMP di Tavolara parteciperà con grande interesse e partecipazione a questo progetto, con la convinzione che attraverso la condivisione, lo scambio e la contaminazione delle esperienze provenienti da diverse realtà e storie del Mediterraneo si possa crescere, migliorare, acquisire e trasmettere buone pratiche di gestione ambientale culturale e sociale. 

Torna alla lista delle news

 

News


Condividiamo le immagini riprese dalle videocamere del progetto Life...

 

Tutela e valorizzazione ambientale, educazione, comunicazione, sensibilizzazione e promozione dello sviluppo sostenibile

 

©  2011 Area Marina Protetta Tavolara Punta Coda Cavallo     Sede Legale: via Dante 1, OLBIA (SS) - 07026                                       Sede operativa:  Via San Giovanni 14, OLBIA (SS) - 07026           Telefono 0789/203013 - Fax 0789/204514 Mail:info@remove-this.amptavolara.itPec: amptavolara@pec.it 

Credits

Area Riservata

logo ministero ministero dell'ambientelogo EMASlogo Rina
Navigando il sito amptavolara.com acconsenti all'utilizzo dei Cookie. Per maggiori dettagli.