Home » Comunicazione » News » Un progetto di tesi per valutare gli impatti della pesca artigianale

Rete Regionale per la conservazione della Fauna Marina SardegnaL’AMP è nodo della rete regionale per la conservazione della fauna marina

In caso di ritrovamento di animali in difficoltà contattare il
logo emergenza in mare, guardia costieralogo emergenza ambientale, segnalazione incendi boschivi

Un progetto di tesi per valutare gli impatti della pesca artigianale

24 settembre 2018

La Dott.ssa Ilaria Amedeo, nell’ambito del suo corso di Master in Biologia Marina, sta svolgendo un progetto di tesi volto ad analizzare gli impatti degli attrezzi attualmente impiegati dalla pesca artigianale locale all’interno dell’Area Marina Protetta di Tavolara - Punta Coda Cavallo.

Questo progetto si inserisce nel contesto di uno studio più vasto, promosso dall’AMP di tavolara nell’ambito del Programma Operativo Nazionale del Fondo europeo per gli affari marittimi e la pesca (PO FEAMP 2014-2020), che ha lo scopo di completare ed aggiornare l’attuale quadro di conoscenze sullo stato della pesca nell’AMP, al fine di definire Piani di gestione per lo sviluppo di una pesca sostenibile.

Partendo dai dati raccolti nell'ambito di studi precedenti, il lavoro mira a definire innanzitutto le caratteristiche della flotta operante all'interno dell’AMP, la tipologia degli attrezzi da pesca utilizzati e le modalità di svolgimento delle attività di pesca, anche attraverso interviste dirette ai pescatori. Per definire la pressione esercitata dalla pesca sull'ecosistema marino, si conducono campagne di valutazione delle pescate (caratterizzazione quali- quantitativa delle specie pescate, nonché dello scarto di pesca) e si identificano le zone di maggior uso per la pesca artigianale. L‘incrocio tra i siti maggiormente interessati dalle attività di pesca e i dati relativi al fondale di riferimento, nonché l’analisi di transetti video attestanti la salute dei fondali marini, permetteranno di evidenziare gli habitat e le specie maggiormente interessate dalla pressione della pesca e consentiranno di svolgere valutazioni relative allo stato di conservazione degli habitat marini e della fauna ittica.

Lo scopo ultimo sarà quello di trarre considerazioni di carattere gestionale che riguardino sia la tutela delle risorse naturali e la mitigazione degli impatti, sia gli aspetti socio-economici legati alla pesca artigianale locale.

Torna alla lista delle news

 

News


Da venerdì 7 dicembre gli spazi dell'Area Marina Protetta Tavolara...

 

Tutela e valorizzazione ambientale, educazione, comunicazione, sensibilizzazione e promozione dello sviluppo sostenibile

 

©  2011 Area Marina Protetta Tavolara Punta Coda Cavallo     Sede Legale: via Dante 1, OLBIA (SS) - 07026                                       Sede operativa:  Via San Giovanni 14, OLBIA (SS) - 07026           Telefono 0789/203013 - Fax 0789/204514 Mail:info@remove-this.amptavolara.itPec: amptavolara@pec.it 

Credits

Area Riservata

logo ministero ministero dell'ambientelogo EMASlogo Rina
Navigando il sito amptavolara.com acconsenti all'utilizzo dei Cookie. Per maggiori dettagli.