Home » Comunicazione » News » Una verdesca per il nuovo progetto Life

Rete Regionale per la conservazione della Fauna Marina SardegnaL’AMP è nodo della rete regionale per la conservazione della fauna marina

In caso di ritrovamento di animali in difficoltà contattare il
logo emergenza in mare, guardia costieralogo emergenza ambientale, segnalazione incendi boschivi

Una verdesca per il nuovo progetto Life

4 maggio 2020

Una verdesca (Prionace glauca) specie pelagica presente a livello globale e da sempre nel Mediterraneo, nuota indisturbata nelle acque limpide del porto di Cala Finanza a Porto San Paolo. Un evento eccezionale visto il traffico marittimo ridotto a causa del COVID-19. Normalmente presente in ambiente offshore, è una frequente cattura accidentale (by-catch) durante operazioni di pesca con il palangaro pelagico dirette prevalentemente al pesce spada e/o al tonno. Proprio per questo motivo è una delle specie tenute in considerazione nel progetto EU LIFE ELIFE, a cui l’AMP di Tavolara partecipa attivamente, che mira alla mitigazione del fenomeno del by-catch sui pesci cartilaginei ed alla riduzione della mortalità ad esso correlato.
Sebbene sia una specie prettamente pelagica, negli ultimi anni sono state registrate numerose segnalazioni sotto costa, anche in acque molto basse, sopratutto di esemplari di dimensioni piccole o medio piccole (massimo 1,5 metri circa): una spiegazione, in mancanza di dati certi, potrebbe essere che tali "incursioni" in ambiente costiero siano sempre accadute nelle nostre acque, ma non fossero segnalate.E' documentato, infatti, che spesso gli ambienti più favorevoli a piccoli e giovanili di verdesca siano anche quelli costieri e le nuove tecnologie ora disponibili (smartphone, social network, ecc.) permettono una migliore acquisizione e segnalazione di questi avvistamenti, che fino a 10-15 anni sarebbero stati veicolati con molta più difficoltà.
Circa le interazioni con la specie umana, la verdesca non è nota per attacchi a bagnanti o subacquei: tuttavia è essendo un animale carnivoro di dimensioni comunque ragguardevoli è oltremodo raccomandato un approccio precauzionale nel caso sia avvistato. Del resto, se vediamo un pastore tedesco sconosciuto e libero non è consigliabile correre ad abbracciarlo.

Torna alla lista delle news

 

News


Per questa 7° edizione di Celebrate Islands, le organizzazioni e i...

 

Tutela e valorizzazione ambientale, educazione, comunicazione, sensibilizzazione e promozione dello sviluppo sostenibile

 

©  2011 Area Marina Protetta Tavolara Punta Coda Cavallo     Sede Legale: via Dante 1, OLBIA (SS) - 07026                                       Sede operativa:  Via San Giovanni 14, OLBIA (SS) - 07026           Telefono 0789/203013 - Fax 0789/204514 Mail:info@remove-this.amptavolara.itPec: amptavolara@pec.it 

Credits

Area Riservata

logo ministero ministero dell'ambientelogo EMASlogo Rina
Navigando il sito amptavolara.com acconsenti all'utilizzo dei Cookie. Per maggiori dettagli.